“Idea Atripalda”, la nota sul monitoraggio della qualità dell’aria

L’alta attenzione della cittadinanza suscitata dalla nostra proposta ci da un’ulteriore spinta a perseguire l’obiettivo. La questione ambientale, finora irrisolta, non può più essere rimandata.

Le centraline devono essere un primo passo per preservare l’ambiente e il diritto alla salute, un primo passo su cui non possiamo perdere tempo, perché in questo caso “il tempo è salute”. La risposta del Sindaco Spagnuolo mostra come un ragionamento sia stato fatto e come l’Amministrazione comunale converga su quanto stiamo chiedendo.

Il Sindaco ha svelato la presenza del progetto di un centro di monitoraggio da realizzare nell’ex macello comunale di Avellino. Spagnuolo ha chiaramente affermato come si vogliano trovare soluzioni intercomunali. Ora, però, bisogna agire con rapidità; urge riconvocare un tavolo con i Comuni che hanno sottoscritto il Protocollo d’intesa sul miglioramento della qualità dell’aria e tramutare in fatti, insieme alle altre Amministrazioni, ciò che oggi sono delle buone idee.

Chiediamo all’amministrazione Spagnuolo che ciò avvenga nel minor tempo possibile. Crediamo che nei prossimi 30 giorni si possa giungere a delle decisioni definitive e si possa proseguire con la fase operativa e di realizzazione delle decisioni prese. Bisogna ridurre l’inquinamento, capendone la provenienza. Bisogna farlo presto. Non possiamo perdere tempo: Il Tempo è Salute.