Iannace lancia l’appello alla cittadinanza in vista del ballottaggio

Quella che va concludendosi, per la città di Avellino, è stata una campagna elettorale intensa. Non sono mancati i toni alti e gli eccessi, ma è indiscutibilmente vero che in queste settimane la comunità ha ritrovato la voglia di partecipare, ha riscoperto l’impegno del confronto. Questo è un dato che non va sottovalutato, perché la democrazia vive di partecipazione e confronto, anche quando questo si fa aspro. Come noto io sostengo convintamente Luca Cipriano, perché ritengo che sia il sindaco giusto per il capoluogo, perché la sua è l’unica vera proposta di governo in campo, una proposta ambiziosa e riconoscibile, che restituisce una prospettiva di effettiva e radicale discontinuità, soprattutto una proposta autorevole, solida e credibile. Ma a prescindere dalle legittime posizioni di ognuno, avverto il dovere di lanciare un appello alla cittadinanza avellinese affinché domenica si mobiliti per andare alle urne, per dare forza alla futura amministrazione e all’istituzione comunale. Da lunedì ci ritroveremo tutti sulla stessa barca, chiunque sarà il timoniere occorrerà remare tutti nella stessa direzione: quella di un futuro migliore per il capoluogo e per l’Irpinia.