I comuni di Avellino, Mercogliano e Monteforte parte civile processo nuovo clan Partenio, la nota di D’Ercole

I COMUNI DI AVELLINO, MERCOGLIANO E MONTEFORTE SI COSTITUISCONO PARTE CIVILE AL
PROCESSO AL CLAN PARTENIO: È LA VITTORIA DI TUTTI I CITTADINI ONESTI.
ANCHE GRAZIE AL FORTE INTERVENTO DI FRATELLI D’ITALIA, OGGI SARÀ SANCITO CON FORZA CHE
LE ISTITUZIONI STANNO DALLA PARTE DELLE PERSONE ONESTE.

Di seguito, la nota a firma di Giovanni D’Ercole (Fratelli d’Italia).

Nella giornata di oggi i comuni di Avellino, Mercogliano e Monteforte Irpino si
costituiranno parte civile nel processo al nuovo clan Partenio, che si sta celebrando a
Napoli, presso l’aula bunker di Poggioreale.
È una indicazione importantissima e positiva, che consente a questi enti di essere gli alfieri
di una battaglia di legalità che restituisca dignità alle nostre comunità cittadine, dopo
l’emersione del drammatico intreccio di estorsioni, gestioni di aste, violenze di ogni genere
patite dai cittadini di Avellino, Mercogliano e Monteforte.
È, dunque, finalmente giunto quel segnale chiaro, forte, netto – richiesto con forza dalla
Destra irpina – nei confronti di una criminalità organizzata che ha dimostrato di voler
pervadere addirittura le istituzioni.
Fratelli d’Italia ritiene questo momento una vittoria di tutti i cittadini onesti delle nostre
città, plaude senza polemiche all’iniziativa dei comuni di Avellino, Mercogliano e
Monteforte, ma rivendica con forza il ruolo avuto nel sollecitare e sensibilizzare le
istituzioni a compiere questo atto altamente simbolico nel definire un solco, senza se e
senza ma, tra la delinquenza e le istituzioni; tra la criminalità organizzata ed i cittadini
onesti; tra la delinquenza e l’anelito di legalità, che permea le nostre comunità,
fortunatamente ancora sane.