Grande successo per il Referendum per abolizione della caccia

E’ andata bene la raccolta firme per la richiesta di Referendum abrogativo per la caccia organizzata a Corso Vittorio Emanuele (angolo con via Dante) ad Avellino dalla referente irpina Sara Spiniello del Comitato Si aboliamo la caccia con la collaborazione della dottoressa Maria Paola Battista e dell’avvocato Massimo Passaro (il quale ha svolto il ruolo di autenticatore delle firme dei cittadini che hanno sottoscritto la proposta referendaria).

Tanti i cittadini, non solo di Avellino ma anche di paesi limitrofi della provincia ed una famiglia di turisti che si sono recati al banchetto, tutti rispettosi della normativa anti Covid. “Desidero, innanzitutto, ringraziare l’avvocato Massimo Passaro per la sua disponibilità e sensibilità alla tematica e Maria Paola che è stata preziosa per organizzare al meglio la raccolta, sono molto grata ad entrambi – ci dice la referente Spiniello –  i miei più vivi e sentiti ringraziamenti ai cittadini e alle cittadine che si sono recati al banchetto a firmare la proposta referendaria. Grazie anche per il sostegno morale che avete avuto nei nostri confronti: è stato davvero molto piacevole ed importante per noi poter interloquire con tutti Voi, sentire le vostre parole, i vostri incoraggiamenti, la vostra gratitudine. Personalmente ieri ho potuto fare una cosa che a me piace molto ossia stare tra la gente, ascoltare, dialogare, confrontarsi ed imparare anche cose nuove. Sono certa che con l’aiuto prezioso di tantissimi volontari sparsi in tutto il nostro Paese e con i cittadini riusciremo a raggiungere il traguardo delle cinquecentomila firme”.