Le avvelena il biberon, poi cerca di farla finita

Succede a Torino. Una mamma ha cercato di uccidere la sua piccola bambina avvelenandogli il biberon, poi ha tentato di farla finita.

La donna, 42 anni, soffriva di depressione. A quanto si apprende era in cura da due anni al centro di salute mentale.

Fortunatamente il piccolo non è morto ed è fuori pericolo all’ospedale infantile Regina Margherita di Torino. Sono in corso esami sul liquido contenuto nel biberon ancora non accertata.

A dare l’allarme è stato il marito che, tornato a casa, ha chiamato il 118.