Giovane assolto da guida sotto effetto di stupefacenti

Avrebbe fumato uno spinello, ma diversi giorni prima dell’accertamento dei Carabinieri che lo trovarono  positivo ai “cannabinoidi”. Non guidava, quindi, sotto effetto di sostanza stupefacente.

Per questo motivo è stato assolto un ragazzo di 26 anni di Castelfranci, processato con l’accusa di aver guidato un’auto sotto l’effetto della droga. Il giovane è stato difeso dagli Avvocati Rosario Maglio ed Emilio Cordasco. Il controllo dei Carabinieri risale a marzo 2015. Il PM aveva chiesto condanna. Il Giudice del Tribunale di Avellino, però, ha condiviso la tesi degli Avvocati, che hanno sostenuto che la presenza di sostanze stupefacenti permane anche a distanza di tempo, anche alcune settimane, rispetto al momento dell’assunzione e del relativo effetto drogante. “E non sussistevano – concludono i legali – ulteriori elementi da cui desumere l’attualità dello stato di alterazione al momento dell’accertamento.