Giornata mondiale dell’Autismo: Palazzo Vescovile si illumina di blu

2 aprile. Ore 19.00. Il Palazzo Vescovile di Avellino si illumina di blu e il vescovo monsignor Arturo Aiello abbraccia ed incoraggia i presenti, famiglie che vivono la consapevolezza dell’autismo e partecipano all’iniziativa.

Oggi è la Giornata mondiale sull’Autismo e, in molte parti del mondo, migliaia di monumenti si tingeranno di blu.

Abbiamo ricevuto, e le pubblichiamo ancora una volta, le dichiarazioni toccanti di Federica, la mamma di Martina, una bambina autistica…

L’autismo è una partita che non finisce mai con tutte le ammonizioni, autoreti e gol. Non sentirti chiamare mamma e non poter chiedere cosa vuoi mangiare oggi? Andiamo al parco? L’autismo è scegliere per tua figlia e chiederti se hai fatto la scelta giusta… è sentirti così stanca da dire non riesco a quell’amica che da mesi ti chiede di uscire… è preparare la sua festa di compleanno e non sapere se tua figlia ce la farà a resistere fino alla torta…

L’autismo è desiderare un altro figlio ed avere paura, tantissima. L’autismo è reinventarsi ogni giorno non dando niente per scontato. L’autismo non si compra con un bel gioco. La fiducia di tuo figlio devi meritartela ogni giorno. L’autistico è tuo figlio ma l’autismo riguarda tutta la tua famiglia“.