Ginestra: “Vincerà la squadra che avrà maggiormente fame”

Ciro Ginestra, tecnico della Casertana, afferma alla vigilia della partita contro l’Avellino: “Stringiamoci.

Abbiamo bisogno della spinta di tutti. Di una città intera per questo derby. Non mi va di parlare degli infortunati. Quando farò una partita con tutti gli effettivi a disposizione sarò contento. Ma ora la vedo una cosa difficile. Come non mai domani mi aspetto che la gente ci dia una mano.
L’hanno sempre fatto, soprattutto quelli dei Distinti, ma mi aspetto che tutto lo stadio faccia la differenza come ho visto fare la scorsa domenica a Reggio”.

Sulle assenze: “Zito ha un problema al quadricipite che si porta dietro dalla scorsa settimana. Se lo porto con noi è perché a livello emotivo può dare tanto ai compagni. Domani è una guerra. Ho bisogno di più soldati possibili, anche se indisponibili”.
Il trainer degli aquilotti prosegue ancora: “Vincerà chi ha qualcosa di più dentro. Esiste la voglia di gloria personale. Se abbiamo voglia di andare oltre questa soglia, possiamo fare bene. Sarà una partita tattica perché di fronte ci sarà un allenatore che questa categoria la conosce bene”.

Sull’Avellino: “E’ una squadra che gioca un buon calcio che ha giocatori di valore. E’ in difficoltà perché nelle ultime tre partite ha fatto zero punti, ma noi ne abbiamo fatto uno. Quindi abbiamo la stessa fame. Loro concedono poco e attaccano bene la verticale avendo un giocatore come Charpentier”.