Gianluca Zara ringrazia il personale del San Giuseppe Moscati di Avellino

Riceviamo e pubblichiamo una lettera di ringraziamento di Gianluca Zara, imprenditore molisano del mondo agroalimentare e, in particolare del settore della pasta al personale dell’Ospedale Moscati di Avellino.

“Ci tengo a ringraziare tutto il personale dell’ospedale per l’accoglienza e la professionalità dimostrate”. Gianluca Zara, imprenditore molisano, che da diversi anni porta avanti, con i suoi figli, il pastificio Frentana e l’azienda Zara Cereali, in provincia di Campobasso, non si riferisce a blasonate strutture del Nord Italia, bensì al San Giuseppe Moscati di Avellino, in particolare al reparto iperbarica.

“Se una persona ha un problema di salute non occorre un dirigente o un commissario, ma semplicemente un medico”, il commento di Zara, nel quale, se si vuole, si può trovare un riferimento un po’ amaro all’attuale situazione della sanità molisana, da qualche anno, è il caso di dirlo, non in “ottima salute”.
Una camera iperbarica, nella regione di provenienza dell’imprenditore, sarebbe disponibile a Larino, ma è attualmente ferma a causa di mancanza di personale.

Gianluca Zara perciò ringrazia e saluta la dottoressa Gambardella, Romina, Maria, Maurizio e tutto il personale del San Giuseppe di Avellino. Esempi di professionalità e disponibilità nelle strutture pubbliche, perché, conclude l’imprenditore, “tutte le persone dovrebbero avere le stesse opportunità per curarsi”.