Gara di solidarietà per il piccolo Ascanio: l’Irpinia si mobilita

Gara di solidarietà a Mercogliano per il piccolo Ascanio. L’Irpinia tutta si mobilita per il piccolo guerriero che deve essere operato a Boston.
Su Facebook la richiesta di aiuto di mamma Marilena. Ascanio ha 4 anni, nato cardiopatico: ha già subito 4 interventi chirurgici di cui due a cuore aperto.

“Ma la battaglia non è finita, spiega la mamma Milena Pascuzzi su facebook. Al Boston Children’s Hospital (il miglior centro in U.S.A per la cardiochirurgia pediatrica), dove il bambino è stato operato, hanno confermato che saranno necessari altri due delicati interventi chirurgici per cercare di risolvere in maniera definitiva i problemi al piccolo cuore. “Fortunatamente – spiega la mamma – la mia copertura assicurativa personale coprirà le spese degli interventi anche perchè il costo é a dir poco esorbitante!! Le spese però saranno tante, dovremo andare e fermarci a Boston per un mese e mezzo e qualsiasi cosa extra é a pagamento, visite mediche, controlli di alta diagnostica ecc ecc, senza contare il vitto e l’alloggio. Qualsiasi cosa avesse bisogno mio figlio come ad esempio il semplice ossigeno é a pagamento; in America la sanità non funziona come qui in Italia, si paga tutto e a caro prezzo, ma le cose funzionano e anche bene!”.

L’obiettivo della campagna a favore di Ascanio è di arrivare entro 4 mesi a quota 30mila euro. Per ora le donazioni sono ferme all’8 per cento, poco più di 2mila e 400 euro. “Abbiamo bisogno del vostro aiuto – insiste la mamma del piccolo – ogni vostro aiuto, anche piccolo, andrà dritto al cuore di Ascanio!”.

Di seguito il link al quale ci si può collegare per partecipare alla gara di solidarietà:

https://buonacausa.org/cause/ascaniocuo