Fratelli d’Italia Baianese, partito vuol vederci chiaro sul bando della Regione Campania

Riceviamo e pubblichiamo una nota del partito Fratelli D’Italia Baianese inerenti al giallo del bando indetto dalla Regione Campania da 3 milioni dell’Asl:

Un vero e proprio giallo. Un bando da 3 milioni di euro con una falla nella gara d’appalto? Bisogna spostarsi ad Avellino, città della Campania. L’Asl pubblica un bando da 3 milioni e 409.750 euro per assicurare i medici contro eventuali incidenti e errori nell’ambito lavorativo Dove spunta il mistero? Entrando nella procedura online caricata dall’asl esce fuori un documento, che sintetizza i punti del capitolato di gara. In calce c’è una firma: Luana Pepe. Non sarebbe una dirigente dell’Asl. I sospetti portano ad una compagnia assicurativa,e  nell’organigramma spunta il nome di Luana Pepe, responsabile dell’attività dei progetti e gestione enti pubblici. Ora i dubbi sono più di uno. La Luana Pepe che compare nel capitolato di gara è la stessa della compagnia? Oppure è solo omonimia? La Soresa, società che gestisce la spesa sanitaria in Campania, ha attivato i controlli ? Oppure la Luana Pepe avrebbe anche un incarico all’Asl di Avellino? Misteri che i vertici dell’Asl e della Regione guidata da Vincenzo De Luca potranno chiarire.”

Ordunque, in attesa vigile, dei prossimi e futuri riscontri nel merito della vicenda, non possiamo non rammaricarci di questi continui e dolorosi sospetti che attanagliano la sanità pubblica irpina che è tra i settori caposaldo dei normali ed ineluttabili servizi alla comunità. In un paese civile. Altre sì non possiamo evitare di voltare lo sguardo ai recentissimi e straordinari, successi elettorali di Fratelli d’Itaila alla Regione Umbria. Che immaginiamo evidente e felice viatico per le future nostre consultazioni in Campania. Successi ottenuti anche grazie alla mala gestione della sanità umbra da parte del PD. Con la consapevolezza di essere e restare sempre fedeli alle proprie idee ed all’onestà più consolidata.