FOTO/Solofra, erba alta e degrado all’Ospedale della concia “Pessima immagine”, la segnalazione

Riceviamo e pubblichiamo la segnalazione di un nostro lettore.

“Sembra il far west. C’è erba alta e degrado ovunque nell’aria del plesso Ospedaliero “ A. Landolfi“ di Solofra. È un pessimo biglietto da visita, è sufficiente imboccare la salita che porta all’ospedale, per essere travolti da una sensazione di abbandono e di vuoto. Questo non è sufficiente a cancellare l’idea di una struttura in cui il tempo si è fermato. Niente potature ormai da circa sei mesi, cure o altri lavori di manutenzione mai avviati, per evitare quei pericoli che puntualmente si manifestano a ogni ondata di maltempo, soprattutto se accompagna da forte vento. L’allarme arriva dai cittadini che attraversano l’ospedale e da alcuni addetti ai lavori che hanno messo insieme i dati che riguardano il patrimonio verde dell’intera struttura. Tra interventi mancati, permessi mai arrivati, le piante nel sito del nosocomio sono sempre più abbandonate a loro stesse, nonostante le tante segnalazioni fatte all’ufficio tecnico del Moscati. Sono a rischio diversi alberi, basta farsi un giro tra le piante e anche se uno non è un esperto capisce che da queste parti è meglio non

passare. Urge intervenire: questo è poco ma sicuro. Marciapiedi in cattivo stato. La potatura è ancora più urgente, per evitare il cosiddetto effetto vela, con rami e foglie esposti al vento senza: una situazione che moltiplica il rischio di caduta anche dell’intera pianta. Tutta l’area appare in grave degrado: erbacce ovunque, una vegetazione che rende difficile anche la viabilità.
Ma è una goccia nell’oceano, occorre intervenire subito, prima che succeda l’irreparabile. Tutta l’area va mappata secondo le piante malate e quelle da salvare. L’ospedale è attraversato di continuo da auto e pedoni per i servizi ambulatoriali ubicati all’interno dell’attuale sede del nosocomio cittadino. In tutto il nosocomio Solofrano regnano degrado e incuria, il luogo va salvaguardato e recuperato, perché rappresenta uno degli ultimi polmoni verdi della città di Solofra. Si ravvisa la necessità di procedere con urgenza all’esecuzione agli interventi di potatura, sfalciatura, di estirpazione di erbacce e sterpaglie alte, per ridare il giusto decoro e riporre all’ospedale di Solofra la dignità che si addice”.