Foto hot, si è pentita anche la quarta ragazza

Si sono conclusi gli interrogatori delle ragazzine coinvolte nel caso della foto hot dell’amichetta 16enne diffusa tramite una chat di Whatsapp.

Ieri pomeriggio, presso la Questura di Avellino, è stata ascoltata la quarta giovane indagata.

La ragazza si è pentita e ha chiesto scusa.

I fati risalgono allo scorso mese di maggio. La vittima ha riferito tutto ai genitori che hanno immediatamente denunciato l’accaduto, consentendo di bloccare la divulgazione.

La Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli ha aperto un’inchiesta, delegando le indagini alla Squadra Mobile di Avellino.

Diffamazione e divulgazione di materiale pornografico minorile i reati contestati. La foto riprenderebbe la sedicenne in topless.