FOTO/Fabio Loperfido e Gianluca Caneo conquistano la 16a La MilleCurve

Si è conclusa con la vittoria dell’equipaggio Loperfido-Caneo su Fiat 1500 6 C della scuderia Classic Team la sedicesima
edizione della MilleCurve, ottava tappa del Campionato Italiano Regolarità auto storiche.
Un vero spettacolo quello che, anche quest’anno, è tornato a far battere i cuori degli appassionati e ad attirare
l’attenzione di quanti hanno potuto godere del passaggio della carovana di gara nella verde Irpinia.
Quarantaquattro le vetture iscritte alla MilleCurve, quarantatre quelle che hanno verificato e preso il via dal Green Park
Hotel di Mercogliano. Tutte hanno tagliato il traguardo dopo gli oltre 200 chilometri del suggestivo e faticoso percorso,
molto apprezzato dai concorrenti, che anche quest’anno ha proposto passaggi e panorami appenninici da cartolina.
Le mille (e più) curve del tortuoso percorso di gara sviluppatosi per gran parte lungo l’appennino campano, hanno
portato i concorrenti a sfidarsi prima nei fitti boschi del Monte Terminio e poi lungo i tornanti di Montevergine, fino a
1300 mt di altitudine dove, nei pressi del Santuario dedicato a “Mamma Schiavona”, si è disputata l’ultima prova
cronometrata, prima di affrontare la discesa verso Summonte, uno dei borghi più belli d’Italia.
A fine gara gli organizzatori, stanchi ma soddisfatti, hanno voluto ringraziare i partecipanti, le Autorità e gli Enti che con
la loro collaborazione hanno consentito lo svolgimento della manifestazione. Un sentito grazie va alla Città di
Mercogliano che da alcuni anni ospita la manifestazione, al suo Sindaco, Avv. Vittorio D’Alessio e alla locale Proloco,
sempre disponibili, collaborativi ed attenti a tutto ciò che ha a che fare con la promozione del territorio.
Il Presidente dell’A.C. di Avellino, Avv. Lombardi, ha fatto pervenire i propri saluti ai partecipanti, augurandosi di
rivederli sempre più numerosi alle prossime edizioni.
Il risultato cronometrico, al termine delle 65 prove disputate ha sorriso a Fabio Loperfido della scuderia Classic Team.
Il driver tarantino, fresco di partecipazione alla Mille Miglia e navigato da Gianluca Caneo, è riuscito a difendersi dagli
attacchi di Malucelli, Cusumano, Salvinelli e Dalleolle (pari merito con lo stesso Loperfido) che, nell’ordine, figurano ai
primi 4 posti della classifica redatta sulle penalità nette.
Secondo classificato è risultato l’equipaggio Salvinelli – Salvinelli, sempre di Classic Team, su Fiat 1100/103, mentre il
terzo gradino del podio è andato all’equipaggio Malucelli-Bernuzzi su Fiat Duna della scuderia Franciacorta. A
completare il podio due Autobianchi A112 Abarth, quella di Cusumano – Carrotta, di Classic team, giunti quarti e quella
di Dalleolle – Magnani che con i colori della scuderia Nettuno hanno agguantato la quinta posizione assoluta.
Gabriella Scarioni e Ornella Pietropaolo su Austin Mini HLE del 1982 della Scuderia Nettuno si sono aggiudicate il primo
posto della classifica riservata agli equipaggi interamente femminili.
La classifica delle scuderie ha visto primeggiare, per il secondo anno consecutivo, CLASSICTEAM, davanti a NETTUNO,
GRIFONE, KINZICA e HISTORIC CLUB CASTROVILLARI.
I premi speciali: il Trofeo Montevergine è stato aggiudicato a Maccario Giuseppe, reduce dalla recente vittoriosa
trasferta in Sardegna. Il Memorial Lombardi è stato vinto da Loperfido e il memorial Pirone dalla top driver toscana
Barbara Zazzeri, navigata da Cristiano Aldovrandi, che con la sua Renault 5 Alpine si è fatta apprezzare dagli
appassionati locali anche per lo stile di guida.
Un discorso a parte merita il premio speciale, fortemente voluto dagli organizzatori in memoria di Vittorio Colasante,
indimenticato navigatore, cronometrista e attivo collaboratore del Club Millecurve, cui hanno voluto dedicare un
emozionato ricordo sia il vincitore dell’assoluta, Fabio Loperfido, sia il vincitore del premio speciale, Franco Commare
che, commosso, ha dichiarato: “Per noi è un onore aver vinto con media di 1,9 nelle prime 11 prove il primo memorial
dedicato al nostro Grande Amicone Vittorio Colasante”.
Gli organizzatori hanno dato appuntamento a tutti i partecipanti alla prossima edizione.

foto 39 equipaggio Loffredo-Loffredo

foto 30 equipaggio Nardiello-De Vincenzo
foto 15 equipaggio Cecchi-Graziani
foto 21 equipaggio Gandino-Scarcella
foto 40 equipaggio Traina-Palazzotto (vincitori moderne)
foto 34 equipaggio Commare Trombetta (vincitori memorial Colasante)
foto 4 equipaggio Salvinelli – Salvinelli
foto 2 equipaggio Loperfido – Caneo (vincitori della MilleCurve