Fiumicino, trentenne morto: è caduto da 15 metri nel parcheggio dello scalo

Giallo all’aeroporto di Fiumicino. Un giovane di circa trent’anni, di carnagione bianca, è stato trovato morto nella serata di giovedì fra le palazzine B e C del parcheggio multipiano dello scalo aereo. Lo sconosciuto sarebbe precipitato da circa 15 metri cercando di saltare da un punto all’altro dei due edifici. Non è chiaro cosa stesse facendo ma la polizia fino a questo momento esclude che ci siano responsabilità di altre persone nella morte del giovane.

Si ipotizza quindi un gesto volontario ma non si esclude anche la pista del parkour: la specialità acrobatica seguita da molti giovani di saltare da una parte all’altra di palazzi, nonché strutture, tetti e muri, particolarmente in voga in Europa. A questa conclusione, tutta comunque da confermare, si è arrivati anche in base agli indumenti usati da ragazzo. Una tuta sportiva con scarpe da ginnastica. La polizia scientifica insieme con la Polaria ha effettuato un sopralluogo al terzo piano dell’edificio B da dove probabilmente lo sconosciuto è saltato. Gli agenti sono anche in attesa del responso dell’esame delle impronte digitali prelevate alla vittima che verranno confrontate con quelle di persone con precedenti nel caso si tratti di un giovane già fotosegnalato in passato. Inoltre sono stati acquisiti i filmati delle telecamere di sicurezza dei due parcheggi.

fonte: corriere.it