FIUME SARNO, VIRGINIA LA MURA: “SEMPRE PIU’ INQUINATORI IDENTIFICATI, AVANTI COSÌ”

“Anche Legambiente ha lanciato l’allarme per il fiume Sarno che dopo il lockdown è tornato ad essere inquinato come prima” afferma la senatrice Virginia La Mura, capogruppo M5S in Commissione Ambiente. “Eppure nell’ultimo periodo stanno emergendo, grazie al lavoro delle forze dell’ordine, numerosi illeciti con altrettanti denunciati e relativi sequestri. Dalla fine delle misure restrittive una trentina di persone sono già state denunciate per l’inquinamento del fiume, quasi tutti in quanto legali rappresentanti di ditte che inquinavano il Sarno. Nel mese di maggio sono state deferite in stato di libertà cinque persone solo nel distretto conciario di Solofra. Nello specifico, venivano smaltiti illecitamente imballaggi contaminati e contenitori di sostanze chimiche utilizzate per la lavorazione della pelle. Altri controlli effettuati sono risultati invece conformi alla legge. Come ho già sostenuto, i maggiori controlli delle forze dell’ordine sono fondamentali non solo per individuare gli inquinatori del fiume Sarno, ma anche per tutelare gli imprenditori onesti che lavorano nel rispetto dell’ambiente. Chi vuole davvero cambiare le cose, inizi ad essere esempio del cambiamento auspicato senza fare proclami e provocazioni. I colpevoli siano pesantemente puniti, noi intanto andiamo avanti per veder tornare sano il nostro meraviglioso fiume”.