‘Fermiamo la strage nei luoghi di lavoro’, domani presidio Cgil, Cisl e Uil a Piazza Libertà

Domani mattina, alle 10.00, in Piazza Libertà ad Avellino Cgil, Cisl e Uil terranno un presidio in contemporanea con quello organizzato a Roma, in piazza Montecitorio. Domani, dunque, una giornata di mobilitazione sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e per rivendicare la proroga del blocco dei licenziamenti per tutti sino al 31 ottobre 2021, per l’approvazione della riforma degli ammortizzatori sociali, per la ripresa dei tavoli di confronto sulle crisi aziendali ancora bloccati al Ministero dello Sviluppo economico, contro la semplificazione in materia di appalti e per la stipula di un accordo nazionale per la salute e la sicurezza sul lavoro e la certezza della Governance e partenariato sul PNRR ai vari livelli.
Al presidio parteciperanno i segretari generali e le segreterie irpine di Cgil, Cisl e Uil e prenderanno la parola alcune delegate, alcuni delegati in rappresentanza delle lavoratrici e dei lavoratori coinvolti nelle aziende colpite gravemente dalla crisi ed Rappresentanti Lavoratori Sicurezza particolarmente esposti in questo 16 mesi di pandemia.
Il presidio sarà effettuato nel pieno rispetto della normativa vigente Covid
 
Ufficio stampa e comunicazione 
Cgil Avellino