Fatmira Skilja di Serino festeggia la “migliore interpretazione” nel suo cortometraggio con tema la Violenza sulle donne

Orgogliosi di festeggiare la vittoria, della nostra studentessa della 3B dell’IC di Serino Fatmira Skilja per la “migliore interpretazione” nel suo cortometraggio con tema la Violenza sulle donne. 
La premiazione rientra nell’ambito del progetto “Legalità e..”, del magistrato Sante La Monaca e patrocinato anche dalla BCC di Capaccio Paestum.
Un progetto che questa amministrazione sostiene ormai da diversi anni, sia perché riteniamo non vi debba essere altro modo di agire sia perché convinti delle ricadute positive degli importanti contenuti trattati sulla coscienza e la morale dei nostri ragazzi.
L’iniziativa “legalità in corto” ha dato la possibilità di esprimere senza alcuna parola, ma solo con le espressioni intrise di significato, un concetto molto complicato eppure ben compreso ed interpretato dalla nostra Fatmira, nonostante la sua giovane età. 
Con l’augurio che questo video possa essere un manifesto di sprono per dire “basta alla violenza sulle donne” e di rinascita.