FASE 2, DI SCALA (FI): “STOP SBARCHI SU ISOLE CON MEZZI PROPRI È GRAVE ERRORE, DE LUCA MODIFICHI ORDINANZA”

“De Luca spieghi ai diportisti campani perché possono far rotta in Cilento o alla volta della Costiera Amalfitana ma non ad Ischia, Capri o Procida”. Così la consigliera regionale campana di Forza Italia, presidente della commissione Sburocratizzazione del Consiglio regionale della Campania Maria Grazia Di Scala, commentando le disposizioni sull’accesso alle isole  campane contenute nell’ordinanza n. 48 del 17 maggio scorso.

Per l’esponente di Forza Italia, che chiede la modifica immediata dell’Ordinanza in questione “non si capisce la ratio di queste disposizioni così evidentemente discriminatorie se non illegittime, visto che le misure di prevenzione adottate sulla terraferma possono essere agevolmente previste e organizzate anche sulle isole e probabilmente con maggior efficacia”.

“I danni alle attività economiche connesse, a partire da quelle degli ormeggiatori e più in generale portuali – rimarca Di Scala –, sono incalcolabili. Qualcuno a Palazzo Santa Lucia è disposto ad assumersene la responsabilità?”.

“A questo punto devo chiedermi che cosa avrebbe scritto il governatore nell’ordinanza se Salerno fosse stata un’isola”, conclude Di Scala.