EVADE DAI DOMICILIARI, AGGREDISCE UN CAMIONISTA E INVEISCE CONTRO I CARABINIERI: 57ENNE IN ARRESTO

I Carabinieri della Compagnia di Solofra hanno tratto in arresto un 57enne ritenuto responsabile dei reati di “Evasione”, “Lesioni personali”, “Minacce” e “Resistenza a pubblico ufficiale”.

Ristretto ai domiciliari, aveva deciso di estendere arbitrariamente il beneficio concessogli andandosene in giro in bicicletta.

È accaduto ieri a Serino: mentre percorre via Terminio, verosimilmente per questioni di viabilità, il detenuto aggredisce un autotrasportatore e con un cartone in fiamme, lo minaccia prima di bruciargli il veicolo e successivamente, impugnando un coltello a serramanico, di ammazzarlo.

Sul posto interviene una pattuglia della locale Stazione e quella dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Solofra.

Invitato dai Carabinieri a mantenere la calma, da subito l’esagitato non fa mistero di non gradire la loro presenza e inveisce verbalmente anche nei confronti dei militari.

Una volta bloccato in un contesto di piena sicurezza e scongiurata dunque la possibilità di gesti inconsulti, il 57enne è stato condotto in Caserma e dichiarato in stato d’arresto, a disposizione della Procura della Repubblica di Avellino che ne ha disposto i domiciliari.
(Comunicato stampa Carabinieri)