Estorsione al bar del paese, condannato ad otto mesi

Il gup del tribunale di Benevento, Vincenzo Landolfi ha condannato a 8 mesi per violenza privata un 60enne di Fontanarosa.

I fatti risalgono all’ottobre del 2018, quando la titolare del bar centrale del paese irpino aveva presentato una denuncia nei confronti dell’uomo, ritenendo che le chiedesse ripetutamente denaro.

Con i soldi l’indagato giocava ai videopoker.

Arrestato nel dicembre del 2018, è stato sottoposto ai domiciliari con l’accusa di estorsione consumata a due tentate.

In prima istanza, il Pm aveva proposto una pena di 2 anni e 8 mesi.