Esche avvelenate per cani: scatta l’allarme ad Atripalda

Esche avvelenate per gli amici a quattro zampe irpini.

Dopo la villa comunale di Avellino e alcune zone di Monteforte Irpino, questa volta, l’allarme arriva da Atripalda.

Il primo cittadino non ha perso tempo e ha emanato un’ordinanza per allertare la comunità. La segnalazione è scattata a seguito del ritrovamento della carcassa di un cane randagio che mostrava perdite ematiche dalle narici.

Ovviamente, è immediatamente scattata l’indagine della polizia municipale.
L’amministrazione comunale comunica che verranno apposti dei cartelli di avviso nella zona in cui sono stati rinvenuti i bocconi avvelenati, affinché i residenti e coloro che vi transitino con animali domestici, possano prestare la massima attenzione per l’eventuale presenza di altre esche.