“Errare è umano, perseverare è diabolico”, la nota di Montoro Democratica

Riceviamo e pubblichiamo…

“Errare è umano, perseverare è diabolico. Ancora senza bandiere Palazzo dell’Annunziata. Ieri 9 maggio è la Festa dell’Europa. In questa data dell’anno 1950 nasceva l’Europa Comunitaria, proprio quando lo spettro di una terza guerra mondiale angosciava tutto il continente. In questo giorno si celebra la Pace e l’Unità in Europa. La data ricorda l’anniversario della storica dichiarazione di Schuman (Ministro degli Esteri Francese), per una nuova forma di cooperazione politica per l’Europa. L’Europa unita era un sogno perseguito dai grandi della storia, a iniziare da Napoleone Bonaparte, fino alla carta di Ventotene, scritta nell’esilio dell’isola Pontina da Altiero Spinelli ed altri perseguitati politici del fascismo. Il Regolamento recante la disciplina dell’uso delle bandiere della Repubblica Italiana e dell’Unione Europea da parte delle Amministrazioni dello Stato e degli Enti Territoriali, approvato con DPR n. 121/2000 stabilisce al capo I’art. 1 co. 2 i giorni in cui le bandiere italiana ed europea vengono esposte davanti agli edifici sedi di questi Enti istituzionali. Il 9 maggio è uno di questi giorni, perché è la festa dell’Europa e si celebra nei Paesi membri  l’unità europea e la Pace. È molto grave disattendere questi obblighi di legge e siamo in presenza di reiterate inadempienze, rispetto alle quali l’Autorità di Governo dovrà pur intervenire. È possibile che tra i collaboratori politici e gestionali della più alta carica cittadina, non ci sia uno solo che sappia queste cose e che faccia provvedere a questi essenziali ed istituzionali doveri. Siamo tutti mortificati da queste gravi insufficienze ed inadempienze. Eppure, in Piazza M.Pironti erano pur presenti non pochi responsabili a diversi livelli. Evitateci queste sconcezze che umiliano la Comunità. Tra l’altro al Comune ci sono i gonfaloni delle frazioni, che venivano sempre esposti nei giorni di feste istituzionali insieme alle bandiere nazionale ed europee. Prestiamo la giusta attenzione, perché noi facciamo parte del Paese Italia e dell’Unione Europea”.

 Il Gruppo Consiliare Montoro Democratica