Elezione ordine infermieri, Alaia: “Auspicabile un rinvio dell’appuntamento”

Queste le dichiarazioni stampa dell’onorevole Vincenzo Alaia, presidente della commissione regionale Sanità, in merito alla vicenda delle elezioni dell’Ordine provinciale degli Infermieri, convocate a Manocalzati per il 20, 21 e 22 marzo, che hanno provocato la protesta dei lavoratori del settore:

“Raccolgo e condivido la preoccupazione e le perplessità espresse dagli Infermieri irpini, per la convocazione dell’assemblea per il rinnovo degli organismi dirigenti dell’Ordine professionale, in piena pandemia e in zona rossa”. E’ quanto ha dichiarato Vincenzo Alaia, presidente della commissione Sanità della Regione.

“Senza entrare nel merito delle dinamiche interne alla categoria, ha proseguito il consigliere regionale, e con il massimo rispetto per l’autonomia decisionale dell’Opi, non posso non sottolineare l’inopportunità della scelta, assunta a quanto pare dai vertici nazionali dell’organizzazione, di svolgere un’iniziativa pubblica, che coinvolge oltre 3.500 iscritti della provincia di Avellino, tutti operatori del settore sanitario, mentre si registra un nuovo incremento dei casi di Covid 19 e le istituzioni pubbliche, locali, regionali e nazionali, predispongono ulteriori misure di contenimento e prevenzione del virus”.

“Auspico perciò – ha concluso Alaia, un ripensamento, da parte di chi di dovere, per evitare problemi ai lavoratori interessati e all’intera comunità locale, anche in considerazione del doveroso rispetto dei provvedimenti di distanziamento sociale e delle limitazioni di legge vigenti, in questa delicata e difficile fase. Così come già avvenuto per le scadenze elettorali, ritengo sia ragionevole immaginare un differimento delle votazioni dell’Ordine degli Infermieri”.