Duplice omicidio a Lecce: ucciso un arbitro. Diresse una gara al Partenio-Lombardi

Un uomo e un donna sono stati uccisi a Lecce con numerose coltellate.

Una delle vittime è Daniele De Santis, 33 anni, giovane e quotato arbitro di Serie C che nel 2017 ha anche esordito in serie B col ruolo di quarto uomo in Pisa-Benevento. Insieme a lui è stata uccisa la sua ragazza, Eleonora Manta, trentenne.

È accaduto in un palazzo tra via Gallipoli e via Montello, nel quartiere Rudiae, vicino la stazione centrale. I cadaveri sono stati trovati sulle scale dell’abitazione.

Si tratterebbe di una lite finita nel sangue il cui movente sarebbe passionale.

De Santis diresse Avellino-Catania dello scorso campionato al Partenio-Lombardi. Il match terminò 6-3 in favore degli etnei.