Doppia aggressione al Pronto Soccorso: torna la violenza

Due aggressioni ai danni di infermieri, sono state registrate nella giornata di ieri al Pronto Soccorso di Avellino e di Ariano Irpino.

La prima è avvenuta intorno alle 16. Una 28enne avellinese è giunta presso la struttura di Contrada Amoretta in ambulanza, in codice rosso, a causa di un forte stato di agitazione. La giovane, pare avesse già cercato di aggredire il personale medico durante il trasporto. Una volta in ospedale, ha tentato nuovamente di colpire gli infermieri con calci e pugni. La ragazza, in evidente alterazione psichica, avrebbe poi dichiarato di aver assunto consistenti quantità di alcool. Grazie all’intervento della guardia giurata la situazione è tornata alla normalità.

La seconda  aggressione, invece, è stata registrata al “Sant’Ottone Frangipane” di Ariano Irpino. Un 40enne di Mirabella Eclano, accompagnato dal padre, è arrivato al Pronto soccorso a seguito di un incidente stradale. L’uomo è andato in escandescenze aggredendo il personale. E’ poi riuscito a divincolarsi scappando da un’uscita secondaria dell’ospedale. Dopo essere scappato, i carabinieri sono riusciti a bloccarlo rischiando, a loro volta, di essere malmenati. Trasportato nuovamente al Frangipane, per l’uomo è stato disposto il provvedimento di Trattamento sanitario obbligatorio (Tso).