De Luca: “Se non ci comportiamo bene tra tre settimane chiudo la Regione”

Vincenzo De Luca

Il Governatore della Campania Vincenzo De Luca, nel consueto discorso del venerdì, fa il punto della situazione in merito ai fatti che coinvolgono la Regione.

Sul Covid-19, il presidente invita tutti a rimanere sul pezzo: “Abbiamo avuto un aumento sensibile di contagi. Chiedo la massima attenzione, prudenza e responsabilità da parte dei nostri cittadini.

Siamo in zona gialla ma non siamo in ricreazione. Se vedrò comportamenti irresponsabili nei prossimi giorni, nel giro di poche settimana la Campania sarà chiusa di nuovo.

Invito sempre a tutta la nostra popolazione ad indossare la mascherina, a rispettare il distanziamento e soprattutto a mantenere una buona igiene personale”.

Il Governatore ne ha anche sulla campagna di vaccinazione: “Siamo da parecchi giorni la prima regione d’Italia in percentuale di utilizzazione di vaccini. Abbiamo dato prova di grande efficienza”.

De Luca si lascia andare anche a dati statistici: “Abbiamo ricevuto 109mila vaccini. Registrato un tasso di somministrazione dell’85,5%. In termini numerici vuol dire che entro gennaio avremo complessivamente 340mila vaccini, giusto quello che ci serve per fare la prima e seconda somministrazione per circa 175mila cittadini campani, cioè per il personale medico sanitario e per le RSA. Questa operazione si concluderà nel mese di febbraio. L’obiettivo che noi abbiamo è quello di fare prima e seconda dose a più di 4 milioni di cittadini. Per febbraio avremo messo in sicurezza gli ospedali avendo vaccinato tutto il personale medico-sanitario”.

La promessa e la voglia di De Luca è questa: “Fare della Campania la prima regione d’Italia e d’Europa a uscire dall’epidemia. Serve l’impegno di tutti”.