De Luca: “Ritorno del contagio preoccupante”

Vincenzo De Luca

Consueta diretta del Governatore della Campania Vincenzo De Luca. Il Presidente della Regione Campania traccia un bilancio sulle ultime vicende che accadono in Regione e sul Covid.

COVID

“Abbiamo un ritorno di contagio preoccupante. Dal 30 giugno 2021 a giugno 2022 avevamo 120 positivi, 30 giugno 2022 10mila positivi. Un anno fa 118 ricoveri ordinari, oggi oltre 400, un anno fa 20 terapie intensive occupate, oggi 27. Un anno fa in isolamento domiciliare 8000 persone, oggi in isolamento domiciliare 110mila cittadini positivi. Oggi primo luglio,siamoa quota 10mila positivi. Il problema sta diventando serio. Faccio delle osservazioni per dire che da fine estate e inizio settembre-ottobre faremo i conti con vari settori. Sono due le varianti più aggressive che ci stanno colpendo. Dobbiamo anche dire che queste varianti sono meno pericolose, ma non illudiamoci che il Covid è come l’influenza, non è affatto così. Aspettiamo a settembre per i richiami di vaccino, in arrivo iniezioni nuovi e si sper siano efficaci nel combattere Omicron 4 e 5. Quindi dico di fare la quarta dose per gli over 70, nelle case di riposo evitando rischi. Bisogna essere consapevoli, dobbiamo indossare la mascherina. Si sono svolti eventi con oltre 10mila spettatori, la grandissima parte senza mascherina. Migliaia di persone alla notte bianca di Salerno, tutti senza mascherina, il concerto del giovane arrista al Maradona assistito da tantissimi giovani tutti senza mascherina. Abbiamo 770 posti letto per pazienti Covid, 77 in terapia intensiva per malati di Covid. In alcune realtà come Cardarelli, Ruggi, Nola, abbiamo il 100% dei ricoveri, esauriti i posti letto per pazienti Covid, questo vuol dire che rivedremo il piano Covid per la nostra sanità. Il dato positivo è che in Campania c’è il dato con meno morti per Covid in relazione agli abitanti. Dobbiamo continuare così a combattere il Covid, pur avendo 10mila dipendenti in ambito sanitario in meno rispetto alla nostra popolazione”.