De Luca: “Giusto limitare vita sociale a chi non si vaccina”

De Luca

Consueta diretta Facebook del Governatore della Campania Vincenzo De Luca. Il presidente di Regione fa il punto della situazione sul Covid e sulle decisioni prese dal governo per limitare il contagio.

COVID
“In Italia oltre 12mila positivi, Friuli, Bolzano pronte a diventare zone gialle. Ci aspettavamo una esplosione di contagi nell’Europa Orientale, ma l’impennata c’è stata anche in Germania, Austria, che ha deciso di chiudere tutto il Paese danneggiando vaccinati e non vaccinati. Se non stiamo attenti, rischiamo di fare la stessa fine anche noi. In Campania ieri 900 positivi con il tasso di positività del 5%. Ieri 28mila vaccinazioni, c’è una ripresa. Aver ridotto da sei a cinque mesi ci aiuterà a completare rapidamente la vaccinazione nel mondo della scuola e sanità. La maggior parte dei 900 sono asintomatici, solo i no vax hanno problemi gravi se vengono ricoverati. Per quanto riguarda gli ospedali la situazione è ancora sotto controllo. Per rimanere tranquilli serve rigore. 267 classi chiuse in Campania per focolai, classi non scuole. 67 classi nel territorio Napoli 2, 179 alunni positivi e oltre 2100 persone in isolamento per contatto diretto. Napoli 1, 37 classi, AslCaserta 36 classi, nell’Asl Avellino 8 classi, Asl Benevento 7 classi, Asl di Salerno 48 classi, Asl Napoli 3 64 classi. Compleassivamente 267 classi chiuse.

NUOVA VARIANTE

“Molto aggressiva la variante sudafricana, se arriva, prepariamoci ad una nuova impennata di contagi”.

MISURE GOVERNO
“Restrittive per salvaguardare salute ed economia, sarebbe una tragedia chiudere l’Italia in questo periodo. Sarebbe colpo pesante per economia e lavoro nei nostri terriori. Che ci siano controlli severissimi. Personalmente ho proposto sanzioni di tipo pecuniarie: chi non indossa la mascherina in luoghi di assembramento 100 euro di multa, chi invece trasgredisce nel frequentare luoghi proibiti dalle leggi dello stato senza vaccino 1000 euro di multa”.

NO VAX
“Chi non ha voluto vaccinarsi ha fatto sì che il virus sia tornato a far paura. Certo, anche i vaccinati, dopo mesi dalla somministrazione, hanno beccato il covid ma non sono stati ospedalizzati. La risposta non è che anche i vaccinati diventano positivi, la risposta è vacciniamoci tutti. Il 90% dei contagiati vaccinati sono asintomatici. Il Governo prenderà misure restrittive per chi non si è vaccinato ed il no vax avrà limiti per la vita sociale, niente ristorante, cinema, teatro, palestra e luoghi di aggregazione. Queste misure, però, devono essere attuate adesso e non il 6 dicembre. Il Governo, inoltre, ha deciso che la terza dose è necessaria per il personale scolastico. Abbiamo la possibilità di bloccare le eventuali chiusure, tutto dipende da noi. Il Governo deve mettere in piedi un sistema di controlli rigorissimi. Per due settimane chiedo 20mila agenti delle Forze dell’Ordine che devono essere di servizio per il controllo ani-covid. Serve lavoro preventivo. La prima mossa è la mascherina. E’ una cosa che si può fare ed è utile. In Campania l’obbligo è sempre in vigore. Oggi si decide per il resto del paese”.