De Luca: “Entro metà dicembre vaccineremo tutto il personale scolastico. Non vogliamo richiudere le scuole”

Vincenzo De Luca

Vincenzo De Luca nella consueta diretta del venerdì traccia il bilancio riguardante la situazione covid-19 nella nostra Regione.
“Siamo entrati pienamente nella quarta ondata. Il motivo di questa ripresa è abbastanza chiaro, pesano le mancate vaccinazioni, pesano inoltre manifestazioni in alcune zone del Paese come in Friuli, a Trieste, in Veneto, le manifestazioni irresponsabili dei no vax e pesa il progressivo abbassamento delle protezioni da parte dei vaccinati. E’ evidente che col passare del tempo diminuisce anche la tutela da parte delle persone.
Anche quelli vaccinati dopo 9 mesi vedono diminuire la protezione, quindi è assolutamente necessario vaccinarsi. Fare la seconda dose e la terza per chi ha fatto la somministrazione da piu di 6 mesi.
La quarta ondata è pienamente presente in Italia, siamo circondati in Europa Orientale e Settentrionale da Paesi dove i contagi stanno esplodendo, non abbassiamo la guardia”.

Il Governatore aggiorna anche la situzione riguardante il Bollettino in Campania.
Oggi siamo a 869 positivi, grazie a Dio la maggior parte dei positivi è vaccinata e non ci sono ricadute preoccupanti, ma se cresce la percentuale di positivi non vaccinati avremo i nostri ospedali ingolfati di pazienti covid.
Ora in programma ho delle riunioni coi direttori generali degli ospedali per i posti letto, se ci saranno molti pazienti covid ridurremo i posti ai i pazienti affetti da altre patologie.
La priorità che ci siamo preposti è la vaccinazione del personale socio sanitario, l’obbligatorietà della vaccinazione per loro, delle terze dosi per chi ha fatto il richiamo a gennaio e febbraio, perchè senza terza dose non abbiamo personale immunizzato, e questa potrebbe essere una tragedia. La vaccinazione evita la tragedia”.

SCUOLA

“Per quanto riguarda il personale scolastico, nei mesi scorsi abbiamo avuto una risposta straordinaria sia dal personale docente che non docente, io ringrazio il personale scolasticio per il senso di responsabilita e spirito civico. Voglio ricordare che siamo stati la prima Regione che ha effettuato la copertura al personale scolastico, si sono somminsitrati il vaccino di AstraZeneca coraggiosamente.
Dai prossimi giorni partiremo con una campagna straordinaria a tutto il personale scolastico, sono convinto che avremo un’altra prova straordinaria, completeremo fra novembre e metà dicembre la vaccinazione a tutto il personale scolastico, ovvero a 170.000 persone.
Questo sarà essenziale, il personale scolastico è piu esposto perche come sappiamo la fascia di alunni sotto i 15 anni è la meno vaccinata e i ragazzi non vaccinati sono veicolo di contagio, quindi per non tornare a chiudere le scuole dobbiamo compleatre la  protezione a tutto il personale scolastico, ma se ci saranno decine e decine di focolai sparsi bisogna farlo”.

RICOVERI COVID-19

“Questo determinerà un ritardo per quanto riguarda l’assistenza ad altri malati, ma rischiamo di avere problemi perchè non abbiamo medici specializzati, faccio riferimento agli anestesisti, ai medici nei pronto soccorso. Nella costiera sorrentina non abbiamo anestesisti, abbiamo istituito dei concorsi e non ha partecipato nessuno.
Aldilà dei vaccini dobbiamo usare sempre le mascherine, sempre, sia al chiuso e sia all’aperto. In Campania l’obbligo c’è stato sempre, non l’abbiamo mai interrotto neppure in estate. A volte mentre passeggio per le nostre città mi arrabbio perchè vedo gente senza mascherina, noi siamo la Regione più delicata d’Italia per la densità di popolazione, qui è obbligatorio usare le mascherine e abbiamo l’obbligo di igiene delle mani e non dobbiamo moltipliacare feste e festini, infatti ci avvicinamo al Natale, festeggiamolo in maniera tranquilla senza rischi per tutti”.

MANIFESTAZIONI E GREE PASS

“So che a Napoli è in programma una maratona ma non è stata investita l’Asl Napoli 1 e questo non va bene, bisogna avere le autorizzazioni delle Asl per fare le manifestzione e c’è l’obbligo di green pass con certificato verde, non possiamo avere migliaia di persone alle manifestazioni con dei “controlli rilassati”.
Ogni manifestazione pubblica deve avere il controllo preventivo del green pass, rischiamo l’effetto Trieste, ovvero il 300% dei contagi, massimo rigore e massimo controllo di tutti i partecipanti agli eventi di massa”.

SALVINI-MELONI

“In queste settiamane di cortei e manifestazioni selvaggi, soprattutto al nord ma anche in città come Roma e Milano, questi esponenti politici hanno fatto di tutto per ostacolare la diffusione del gree pass, hanno polemizzato contro la Polizia per aver usato gli idranti e non i lanciafiamme per liberare una strada, adesso fanno appelli per evitare i cortei per non rovinare le attività commerciali nel periodo natalizio, quanta ipocrisia.”

ABUSIVISMO 

“Ho ascoltato la storia di Ennio, il signore di 86 anni di Roma che ha trovato la sua casa occupata da delle Rom. Secondo le  Forze Dell’Ordine non c’è flagranza di reato, cose da pazzi. Sono passati 20 giorni per liberarle, ma il punto che mi duole è il seguente: dove siamo arrivati, rischiamo di trovare la casa occupata da un gruppo di giovanotti di varia umanità mentre siamo in giro o a fare la spesa. Questi accadimenti stanno succedendo anche in un paese dell’area vesuviana, alcuni signori provenienti dall’Est Europa vagano fotografando appartamenti e stabilimenti vuoti, ma che dobbiamo aspettare per prendere misure di repressione?”

OSPEDALE DI COMUNITA’ A BISACCIA

“Finalmente una bellissima notizia. A Bisaccia, nell’avelliense è nato il primo ospedale di Comunità. Entro dicembre un altro si aprirà a Sant’Agata dei Goti, a Benevento, poi via via per tutto il resto della Regione. Questo è un bel passo in avanti dove potranno aumentare le prestazioni di laboratorio, come quelle di analisi e radiografie.”