De Luca: “Aumento bollette può diventare insostenibile”

Vincenzo De Luca

Diretta del venerdì per Vincenzo De Luca. Il Governatore della regione Campania parla della precarietà nel mondo del lavoro e sul caro vita:

CARO BOLLETTE
“Aumento delle bollette continua, arriva a livelli insostenibili, anche la benzina con i 2 Euro a litro preoccupa, come preoccupa il prezzo di aumento per mutui, gasolio e generi alimentari. Questo crea problemi seri, quello del gasolio per la pesca e in tutto questo l’inflazione ha raggiunto il 7%”.

LAVORO

Carenza di stagionali in tutti i settori, dall’agricoltura alla balneazione. Non credo che questo problema dipenda solo dal reddito, ma questa misura ha provocato un effetto. Oggi la nostra proposta è questa, lasciando ai percettori del reddito e dare ulteriori 500 o più al mese a costoro pagati dalle imprese. Questo solo a chi decidesse di fare il lavoro stagionale. Chi, invece, rifiuta due tipologie di lavoro, potremmo togliere il reddito, aiuto sì, parassitismo no”.

SANITA’

“Ricordo che la regione Campania è la Regione che riceve meno soldi di tutte e che viene derubata ogni anno di 220 milioni di euro. Ed è anche per questo che la nostra Regione ha il numero più basso di personale sanitario, nonostante questo il lavoro dei nostri operatori nell’emergenza Covid è stata straordinaria. Per tutelare il diritto dei cittadini campani andremo fino in fondo”.