De Luca augura buone feste e promette: “Ne usciremo”

De Luca

Diretta alla vigilia di Natale per il Governatore della Campania Vincenzo De Luca. Il presidente della Regione fa il punto della situazione sul Covid sul nostro territorio.

AUGURI E FIDUCIA

“Auguri di buone feste in un momento difficile. Vorrei trasmettervi un messaggio di fiducia e speranza. Ne usciremo. Anche questo Natale sarà ricordato per la pandemia ma ne verremo fuori. Ho colto in questi mesi un sentimento di delusione e sfiducia, la realtà che abbiamo oggi davanti a noi è diversa da quella di prima. Abbiamo iniziato a gennaio a fare i vaccini, a dicembre ne arrivarono 10mila in tutta Italia, poi continuammo con le vaccinazioni di massa. All’epoca non si parlava di seconda, terza dose, del vaccino ai bimbi, la realtà è cambiata di mese in mese. C’era paura se fare o meno Astrazeneca, quello e quell’altro. Nel blocco della campagna vaccinale abbiamo pagato lo scotto di una scarsa comunicazione, compreso la televisione spazzatura. Quante persone oggi parlano quotidianamente senza essere addetti ai lavori. Voglio fare oggi una proposta al Governo di emanare una volta a settimana un comunicato, il delegato del Ministro alla Salute ad esempio di dare le giuste informazioni a chi ancora oggi nutre dubbi sulla campagna di vaccinazione. Servono persone qualificate, un responsabile per quanto riguarda la gestione dei vaccini per i piccoli e altri specialisti che chiariscono tutti gli eventuali dubbi ai cittadini. Poi, mentre in Olanda si chiude, Natale o non Natale, come gli stadi in Germania, in Italia ci sono sempre mezze misure che ci fanno perdere il vantaggio che avevamo sugli altri Paesi. Non sappiamo prendere misure restrittive prima che il problema avanzi. Oggi facciamo i conti con Omicron. Io credo che oggi dobbiamo fare leva su un punto di forza che abbiamo, la ragione per evitare angoscia o travolti dalle paure, abbiamo questa grande arma, usiamola. Poi chi si vaccina con doppia e tripla dose anche se si contagia 99 volte su 100 evita le ospedalizzazioni. Vi posso confermare che questo è rivelato dalle statistiche Asl. Il secondo dato è che non si registrano effetti collaterali dopo le dosi di vaccino, mi ricordo che si diceva che chi faceva Astrazeneca poteva subire problemi cardiaci, trombosi, di tutto, è stato assodato che non è affatto vero. La vaccinazione ci toglie danni seri”.