DAD nelle scuole di Mercogliano, Il TAR da ragione a D’Alessio

Dalla pagina Facebook del primo cittadino di Mercogliano arriva il comunicato riguardante il ricorso al TAR di Salerno, che, ha rigettato il ricorso proposto da alcuni genitori per impugnare il provvedimento con cui il Sindaco, domenica scorsa, ha disposto, in via precauzionale, la sospensione della didattica in presenza.

“Il giudice ha ritenuto che la nostra ordinanza è fondata e questo è la dimostrazione che agiamo sempre facendo attente valutazioni ed esclusivamente nell’interesse collettivo, commenta il Sindaco Vittorio D’Alessio. L’ordinanza, dunque, resta valida poiché, così come motivato dal TAR, basata su dati ufficiali inviati dall’ASL territoriale e perché successiva al provvedimento che concedeva la possibilità della DDI. Vorrei precisare, inoltre, che la sospensione della didattica in presenza non vuol dire, come ho letto da qualche parte, che i bambini non possono studiare e gli viene negato un diritto. La scuola è sempre andata avanti, la didattica si è svolta a distanza grazie all’impegno ed alla dedizione degli insegnanti e delle famiglie a supporto. Noi continueremo ad operare su questa linea per tutelare contemporaneamente salute e istruzione.”