Dà il cellulare alla figlia di due anni per giocare: lei compra un divano su Amazon

“Mamma, telefono”, “Mamma, telefono” chiedeva insistente una bambina di due anni alla madre e così lei ha acconsentito a darglielo per giocare. La donna non si è accorta però che, mentre ci giocava, la figlia aveva inconsapevolmente ordinato un divano a tre posti su Amazon fino a quando, qualche giorno dopo, le è arrivata una notifica di consegna da parte del corriere. È quanto successo in California a Isabel McNeil per mano della figlia Rayna, come lei stessa ha raccontato alla Nbc San Diego: “Ero così scioccata. Ho pensato: ‘Ho comprato un divano nel sonno’. Solo poi mi sono accorta che nell’app di Amazon ho attivato l’opzione ‘acquista con un clic’”. È stato infatti proprio quel pulsante di acquisto immediato ad essere premuto inconsapevolmente dalla figlia, che le ha fatto arrivare nella loro casa di Golden Hill un divano grigio trapuntato, a tre posti, dal costo di quasi 400 dollari.

Isabel ha tentato di annullare l’ordine m quando se ne è accorta il mobile era già stato spedito per cui non ha potuto far nulla. Non solo, la donna ha tentato poi di restituire il divano, ma avrebbe dovuto pagare circa 150 euro per le spese di spedizione. Così ha tentato di rivenderlo su una piattaforma di compravendite online. Amazon, saputo l’accaduto, le ha poi offerto un rimborso completo e le ha dato la possibilità di tenere il divano.ilfattoquotidiano