Da domani stangata per gas e luce: più 11% e più 15%

Dopo i forti cali dei mesi scorsi, tornano a crescere le bollette energetiche. Secondo Arera, da domani primo ottobre i rincari saranno consistenti nella misura del 15,6% per la luce e dell’11,4% per il gas.

L’aumento dei prezzi dell’energia, che tornano su livelli vicini a quelli pre-Covid, spiega l’Autorità di regolazione energia reti e ambiente, è dovuto al rafforzamento della ripresa delle attività economiche e dei consumi.

Per quanto riguarda gli effetti sui consumatori (al lordo tasse), nel 2020 la famiglia tipo beneficia comunque di un risparmio complessivo di circa 207 euro all’anno rispetto al 2019. Nel dettaglio, per l’elettricità la spesa nel 2020 per la famiglia-tipo sarà di circa 485 euro, con una variazione del -13,2% rispetto al 2019, corrispondente a un risparmio di circa 74 euro all’anno.

Nello stesso periodo, la spesa della famiglia tipo per la bolletta gas sarà di circa 975 euro, con una variazione del -12% rispetto ai 12mesi dell’anno precedente, corrispondente ad un risparmio di circa 133 euro all’anno. Dopo il crollo dei prezzi registrato neimercati energetici all’ingrosso nella fase più acuta dell’emergenza Covid, la ripresa dei consumi di energia, che conferma la ripartenza dell’economia in Italia e in Europa, ha quindi portato ad un graduale rialzo delle quotazioni. L’effetto complessivo risulta particolarmente marcato nei mercati del gas naturale e della CO2 e si è riflesso, conseguentemente, anche nel mercato elettrico. Infatti, nel terzo trimestre 2020, il Prezzo Unico Nazionale (Pun).