Cus Avellino, settebello al Calvi e primato confermato

Spettacolo pirotecnico al Campo Coni! Il Cus Avellino rifila un reboante settebello al Calvi e si conferma prima in solitaria!
Vanno in svantaggio di due reti gli irpini ma la reazione è forte e alla fine di una bella gara, i calcettisti del Cus hanno la meglio sulla formazione sannita
La cronaca:
Parte a mille il Cus Avellino che ha il pallino del gioco per i primi dieci minuti fino a quando De Simone sfugge alla difesa e piazza lo 0-1. Ricomincia a macinare gol il Cus ma ancora un colpo basso e il Calvi con Fusco si porta sul doppio vantaggio. Non accettano di essere sotto gli uomini di mister Venezia e iniziano ad aumentare d’intensità e Pacilio sblocca i padroni di casa con un gol da incorniciare: assist di Galeotafiore, tacco e palla nel sacco. A meno di cinque minuti dall’intervallo ci pensa Cordua a ristabilire la parità che con un sinistro dei suoi mette la palla nel sacco. Inizia alla grande il secondo tempo con un Cus sceso in campo con la voglia di vincere.
Un super Lombardi stordisce gli avversari con le sue giocate e piazza il gol del 3-2. Ancora spettacolo, ancora emozioni, questa volta dai piedi di Galeotafiore che prima piazza il 4-2 e poi il 5-2. Non finisce qui, il Calvi prova la carta del portiere di movimento ma prima Iandiorio e poi Tarantino mettono il punto esclamativo sulla vittoria irpina. Mai domo il Calvi e ancora con De Simone si fa avanti e piazza prima il gol del 7-3 e poi del 7-4.
Vince e convince dunque il Cus Avellino che si vede al comando del girone C e non abbassa la guardia.