Crisi economica, imprenditore si suicida nella sua azienda

Un imprenditore di 57 anni non ha retto alla crisi ed ha deciso di togliersi la vita nella sua azienda.

L’uomo si è impiccato nella sua ditta di allestimenti di uffici, nel quartiere napoletano di Barra, a Napoli.

Lascia una moglie e una figlia. Sul posto anche le forze dell’ordine e il magistrato che hanno sequestrato una lettera in cui l’uomo motivava il gesto e i computer della ditta.