Covino consigliere ASI: “Agganciare alla piattaforma logistica Flumeri le aree industriali del cratere con nuove infrastrutture”

La piattaforma logistica potrà essere il progetto che avrà ricadute economiche ed occupazionali per tutta l’Irpinia se si creeranno le condizioni infrastrutturali adeguate a contorno. Così dichiara Giuseppe Covino delegato ASI e capogruppo di maggioranza del Comune di Morra De Sanctis. La piattaforma, il cui studio di fattibilità a cura dello IUAV di Venezia fu voluto e finanziato durante la presidenza del Consorzio ASI di Pietro Foglia,  deve essere accompagnato da investimenti sulle strade Anas e provinciali per rendere più rapidi e veloci i collegamenti delle otto aree industriali del Cratere con Valle Ufita. Ma soprattutto da condizioni agevolative per quegli imprenditori che vorranno insediarsi nei capannoni esistenti ma abbandonati da troppi anni. Non c’è più tempo da perdere – continua Covino soprattutto se la Ministra del Sud, Mara Carfagna, riuscirà rapidamente ad attuare le Zes per il rilancio delle attività produttive nel Mezzogiorno cosi come ha dichiarato nell’audizione dello scorso 16 marzo nelle commissioni riunite bilancio e politiche unione europea di Camera e Senato su il Recovery plan. Oltre a questo è auspicabile che  possa  essere nominato, quanto prima, il commissario straordinario di governo per la ZES   Campania cosi dare una forte accelerazione allo sviluppo campano e del mezzogiorno”.