Covid, spray nasale anti-virus: primi test al San Martino di Genova

Al via l’arruolamento per il primo studio sull’uomo che valuterà l’efficacia di uno spray nasale nel trattamento di pazienti Covid-19 con un quadro clinico lieve.

La sperimentazione sarà condotta al Policlinico San Martino su 57 pazienti la sicurezza.

L’analisi si baserà sull’efficacia di ridurre la carica virale nelle alte vie respiratorie, cosa che potrebbe rivelarsi utile nel prevenire sintomi più gravi.

Lo studio clinico è condotto dall’Unità di Igiene del policlinico genovese e coordinato da Giancarlo Icardi.

La sperimentazione verificherà la sicurezza e l’efficacia dello spray (AOS2020), inalato nelle due narici per 3/5 volte al giorno, nel ridurre la carica virale nelle alte vie respiratorie. Questo dato, quando disponibile, rappresenterà il punto di partenza per l’utilizzo del prodotto nella prevenzione di sintomi più gravi e nella riduzione della contagiosità delle persone e della diffusione del virus.