Covid, quadro critico per Fausto Gresini: è in coma farmacologico

Sono ore di ansia e di apprensione per Fausto Gresini, ricoverato da 55 giorni nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Maggiore Carlo Alberto Pizzardi di Bologna. L’ex campione della 125 e team principal della Gresini Racing è in coma farmacologico e sostenuto da un respiratore meccanico.

Secondo l’aggiornamento pubblicato su Twitter, le condizioni del due volte campione del mondo nella classe 125 e ora team principal in Moto3, Moto2 e MotoGP sono critiche per il sopraggiungere di altre complicanze. Un quadro clinico complesso, che il figlio Lorenzo aveva illustrato in un post su facebook e che aveva purtroppo comunicato come l’equipe medica avesse deciso dopo un improvviso peggioramento nella notte tra venerdì e sabato scorsa, di sedarlo.

Queste le parole del dottor Nicola Cilloni, relative allo stato in cui versa Fausto Gresini dopo l’infiammazione polmonare che lo ha aggredito:

“Fausto Gresini è ancora ricoverato nel reparto di terapia Intensiva dell’Ospedale Maggiore di Bologna per il perdurare di una grave insufficienza respiratoria conseguente all’infezione da Covid-19. Purtroppo, sono sopraggiunte delle complicanze che rendono il quadro clinico critico. I sanitari continuano a curarlo con la massima intensità possibile nella speranza di una ripresa delle funzioni d’organo gravemente compromesse. È sempre sostenuto da un respiratore meccanico e in coma farmacologico”.

Grande la dimostrazione di solidarietà e i messaggi di incoraggiamento che continuano a essere postati sui social, per Fausto e la sua famiglia in questa lotta contro il Covid che dura, ormai, da quasi 56 giorni.

fonte: sport.virgilio.it