Covid, nuova scoperta su chi porta occhiali da vista. Lo studio

Il rischio di contrarre il coronavirus sarebbe minore per chi indossa gli occhiali da vista: a questa conclusione è giunto uno studio pubblicato sul “Journal of American Medical Association (JAMA) Ophthalmology” e condotto dagli esperti dell’ospedale cinese Suizhou Zengdu. Ne dà notizia l’Agi.

I ricercatori hanno preso in considerazione 276 pazienti ricoverati presso l’ospedale “Suizhou Zengdu” in Cina, nella provincia di Hubei. Tra loro, solo il 6 per cento dei partecipanti portava occhiali da vista per più di otto ore al giorno, tutti affetti da miopia o astigmatismo.

“Trenta partecipanti, corrispondenti all’11 per cento, portavano gli occhiali – ha spiegato Xiaolin Wang, dell’Ospedale Suizhou Zengdu e autore dell’articolo – ma soltanto 16, ovvero il 5,8 per cento, indossavano gli occhiali per più di otto ore al giorno, e tutti per la stessa patologia: la miopia, per gli altri si trattava di occhiali da lettura o da riposo”.

“Non abbiamo esaminato il motivo di questo collegamento – ha aggiunto Wang – ma la nostra ipotesi è che l’uso degli occhiali impedisca alle persone di toccarsi gli occhi, il che riduce le possibilità di contagio”.

Gli occhiali, inoltre, potrebbero anche fungere da barriera parziale o sostenere meglio i lembi della mascherina, riducendo le potenziali vie d’accesso al virus.

La possibilità che gli occhiali riducano il rischio di contagio da Covid-19 è “interessante – ha spiegato Lisa Maragakis, docente della Johns Hopkins University School of Medicine – e allo stesso tempo provocatoria, solleva la possibilità che l’uso della protezione per gli occhi possa offrire un certo grado di protezione dal Covid-19, ma si tratta di un lavoro preliminare, che non basta per raccomandare di indossare gli occhiali”.

Secondo Maragakis, tuttavia, “consigliare l’uso gli occhiali potrebbe inoltre provocare ulteriori problematiche, specialmente nelle persone non abituate, che potrebbero essere portate a toccarsi gli occhi più frequentemente”.

Nessuno dei partecipanti, secondo i dati forniti dai ricercatori, indossava lenti a contatto e quindi questo aspetto andrà approfondito.fonte: virgilio notizie.