Covid-19, scuola. Con la Campania arancione tornano 694mila studenti in presenza

Il nuovo decreto Draghi riapre le scuole dal 7 al 30 aprile. Si tornerà, dunque, in presenza nelle zone arancioni per ogni ordine e grado tranne che per la capienza delle aule delle superiori che dovrà essere compresa tra minimo 50 e massimo 75 per cento (il resto farà didattica digitale integrata in sincrono).

Nelle zone rosse la presenza riguarderà gli alunni fino alla prima media e si manterrà la Dad dalla seconda media in poi.

Se la Campania dovesse tornare arancione da martedì, tornerebbero in presenza 694mila studenti, mentre 155mila delle superiori si alterneranno tra Dad e presenza.

Le vaccinazioni degli insegnanti e del personale scolastico dovrebbe creare maggiori sicurezze agli alunni campani che riprenderebbero continuando a rispettare sempre i protocolli anti Covid nell’ambito della vita scolastica.

Se i contagi dovessero risalire, si ritornerebbe in Dad.