Covid-19, Figliuolo: “Probabile allargamento alla fascia 5-11 anni”

Tornano a salire i contagi da coronavirus in Italia e anche i numeri su ricoveri nei reparti ordinari e in terapia intensiva.

Tuttavia, la situazione è più stabile rispetto ad altri Paesi europei, ma il commissario straordinario all’emergenza Covid-19 Francesco Figliuolo, nella nuova circolare inviata alle regioni, ribadisce chiaramente: è necessario continuare a spingere sulle vaccinazioni.

L’obiettivo è chiaro: evitare a Natale i 150/200 decessi giornalieri che oggi già affliggono la Gran Bretagna o la Germania.

Dunque, entro metà dicembre dovrebbe iniziare la vaccinazione dei bambini italiani fra i 5 e gli 11 anni. Inoltre, sarà accelerata la somministrazione della terza dose che potrà essere sollecitata dalle Regioni anche via telefono mentre le iniezioni potranno essere fatte negli hub anche senza prenotazione e dai medici di famiglia ai fragili e a tutti coloro che hanno più di 60 anni ma anche agli insegnanti purché siano passati sei mesi dalla seconda dose.