Covid-19, Fca: ancora un operaio positivo. Alta la tensione in fabbrica

È allarme nello stabilimento di Pratola Serra del Fiat Chrysler Automobiles, dopo il secondo caso di positività al Covid 19 tra i dipendenti.

Ieri, l’Asl, ha comunicato il contagio di Manocalzati. Si tratta di un operaio, attualmente ricoverato al Moscati, che segue il contagio di un addetto alla sicurezza.

L’azienda, però, ribadisce che la situazione è sotto controllo.

Come riporta Il Mattino, il lavoratore diretto è un operaio della unità tecnologica dello short block nell’area montaggio. L’operaio di Manocalzati è specializzato nell’inserimento delle frizioni del motore e lavora su una postazione singola, quasi fuori corso.

I lavoratori sono fortemente preoccupati e sollecitano l’avvio di uno screening del personale che possa contribuire a tranquillizzare l’ambiente.