Corso Europa, martellate alla ex compagna: 13 anni a Galluccio

Prese a martellate in testa la sua ex compagna: condannato a 13 anni di reclusione.

Il tribunale di Avellino ha emesso la sentenza di condanna nei confronti del 57enne avellinese, Gerardo Galluccio che colpì Marzena Trznadel, 37enne di origine polacche, da anni residente in città, il 18 settembre 2018 nella centralissima Corso Europa.

La donna riuscì a salvarsi soltanto grazie all’intervento di Raffaele Biancolino, ex attaccante dell’Avellino, che si trovava a pochi passi dal punto in cui si verificò l’aggressione.

L’uomo è stato condannato per lesioni, maltrattamenti e minacce. Ad avvalorare la condanna anche l’elemento della premeditazione, confermato dalla testimonianza di una passante che, qualche minuto prima dell’aggressione, vide l’uomo aggirarsi con un martello, nascosto sotto i giornali.