Coronavirus, il bollettino del 1 dicembre: 785 decessi e 180mila tamponi

In Italia si sono registrati oggi 19.350 test positivi, in aumento rispetto a ieri ma con numero superiore di tamponi (180 mila), con una percentuale ancora superiore, anche se di poco, del 10%. “Rispetto a una o due settimane fa ci sono miglioramenti, ma non è una situazione di tranquillità, tutt’altro”, ha commentato Rezza, direttore generale della Prevenzione del Ministero della Salute. E Brusaferro (Iss): “Abbiamo ancora incidenza elevata”. Si alza il numero dei 785 decessi (ieri 672). Rezza entra anche nel merito delle regioni, sottolineando il calo di casi in Lombardia e Piemonte, mentre restano ancora abbastanza elevati i numeri in Sicilia e Puglia. “Quando si prendono misure restrittive vediamo che le cifre del virus tendono a scendere”, ha concluso.