Coronavirus e scuola: lezioni a distanza e maturità senza gli scritti?

Per tutti coloro che dovranno sostenere la maturità, il ministero del lavoro sta lavorando su un piano straordinario, rinviando quelli che saranno i test invalsi.

Inoltre, si sta valutando di procedere sulla didattica a distanza, infatti, sul sito del Miur già sono comparsi i primi seminari interattivi.

L’allerta Coronavirus ha svuotato le aule d’Italia. Si valuta anche di allungare i tempi dell’anno scolastico in estate, oppure di sostenere la Maturità soltanto oralmente.

Si cerca di limitare i disagi degli studenti, perchè se l’allerta proseguirà, l’anno scolastico sarebbe compromesso e terminato già tra poche settimane.
Azzolina, ministro all’Istruzione promette: “Mi impegno in prima persona. Il servizio scolastico dovrà proseguire anche in maniera a distanza. Gli studenti debbono continuare a fare lezione. Sul sito del Miur, già sono presenti le prime piattaforme”.

“Se necessario useremo Skype”. Così la docente di una scuola della capitale Barbara Riccardi.