Coronavirus, contagiato il primo italiano

Emiliano, 29 anni, ricercatore. A Wuhan era rimasto un giorno solo. Ed è bastato per contrarre il coronavirus.

Si tratta del primo italiano affetto dalla malattia n-CoV2019.

Il giovane era stato prelevato dal centro sportivo dell’Esercito nella città militare della Cecchignola da personale con tuta isolante e accompagnato in isolamento nella IV non molto alta e un problema agli occhi.

Non presentava sintomi e tutti gli accertamenti medici ai quali era stato sottoposto erano negativi. Per questo motivo era stato accettato a bordo del Boeing sul quale con medici e militari c’era anche il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri. Il gruppo era poi giunto a Roma e il ragazzo era in buone condizioni di salute, anche se come tutti gli altri lo aspettava la quarantena alla Cecchignola.

La situazione è presto precipitata.