Coronavirus, Boris Johnson trasferito in terapia intensiva

Covid-19, peggiorano le condizioni del premier britannico Boris Johnson, ricoverato in terapia intensiva in ospedale a Londra.

Lo ha riferito un portavoce di Downing Street, spiegando che il peggioramento delle condizioni del primo ministro, 56 anni, è avvenuto ieri pomeriggio, dopo che a partire dalla sera di domenica era stato ricoverato al St Thomas Hospital di Londra, per il persistere dei sintomi del Covid-19.