COOPERAZIONE INTERNAZIONALE, PRESENTATA IN REGIONE CAMPANIA LA LEGGE FIRMATA DAL CONSIGLIERE CARLO IANNACE

“Ho ritenuto doveroso firmare una proposta di legge che fortunatamente, vista la carenza dal punto di vista legislativo della Campania in materia di cooperazione allo sviluppo sostenibile, è diventata Legge lo scorso dicembre”. Commenta così il consigliere regionale Carlo Iannace firmatario, insieme al consigliere Tommaso Amabile, della Legge “Interventi regionali per la cooperazione allo sviluppo sostenibile e la solidarietà internazionale”, presentata questa mattina in Consiglio regionale della Campania, con la presidente Rosetta D’Amelio e l’assessore alle Politiche Sociali Lucia Fortini.

Un testo che nasce in coerenza con la normativa italiana sulla cooperazione internazionale per lo sviluppo, che riconosce alle autonomia locali un ruolo positivo e attuativo, in particolare con la L. 125/2014 che si ispira ai principi della Carta delle Nazioni Unite e della Carta dei Diritti Fondamentali dell’Unione Europea.

“Si tratta di un testo snello, aperto e condiviso – prosegue Iannace -, nato anche grazie al confronto con docenti universitari, rappresentanti delle associazioni che operano sul territorio regionale e altre forze politiche. Una legge importante che coinvolge anche il mondo scolastico e che si pone, attraverso gli interventi regionali previsti dalla stessa, come strumento fondamentale in un momento storico significativo, che necessita di ispirarsi ai principi della pace e della solidarietà tra i popoli, della lotta alla povertà e della sostenibilità ambientale. Il nostro auspicio è che nei prossimi anni possano aumentare le risorse economiche a sostegno di tale legge, per incentivare ancora di più le iniziative a favore della solidarietà internazionale coordinate dalla regione Campania”.